Configurazione delle deleghe

Configurazione individuale: nel caso di accesso diretto al cassetto fiscale con le proprie credenziali (o le credenziali consegnate dal cliente)

Configurazione con delega diretta: nel caso di studio con le credenziali Entratel e delega al cassetto fiscale (Consultazione Fatture) di un cliente. E’ necessario specificare Partita IVA e Codice Fiscale del cliente (delegante) se sono differenti

Configurazione Intermediario (Studio) con delega: nel caso di accesso tramite le credenziali del titolare dello studio, incaricato a gestire i clienti dello studio.

Scaricamento

Una volta terminato il download dei corrispettivi, qualora fosse stato selezionato un solo cliente, comparirà la seguente schermata, che permetterà di consultare i corrispettivi scaricati e generare un PDF con il dettaglio delle aliquote:

Ricerca delle deleghe

Per cercare le deleghe è sufficiente inserire i dati di accesso ad Entratel. Le date sono relative al rilascio della delega ed alla scadenza della delega. E’ sufficiente lasciare le date impostate dal sistema in modo da rilevare il maggior numero di deleghe.

Nel caso di accesso tramite intermediari (titolare dello studio), è necessario riportare nel campo “Utenza Entratel interm.” il codice Entratel (es. T012345) dell’intermediario

Opzioni

Per specificare in che modo e in quale percorso RecuFatture salva i documenti scaricati, è possibile scegliere una delle seguenti opzioni:

Documenti -> Cartella cliente : crea una cartella RecuFatture all’interno della cartella Documenti dell’utente corrente ed all’interno una cartella per ogni cliente censito
Documenti pubblici -> Cartella cliente: crea una cartella RecuFatture all’interno della cartella Documenti Pubblici dell’utente corrente ed all’interno una cartella per ogni cliente censito
Documenti -> Cartella unica: crea una cartella RecuFatture all’interno della cartella Documenti dell’utente corrente ed all’interno una cartella unica con i documenti di tutti i clienti, separando le fatture emesse dalle ricevute
Documenti pubblici -> Cartella unica: crea una cartella RecuFatture all’interno della cartella Documenti Pubblici dell’utente corrente ed all’interno una cartella unica con i documenti di tutti i clienti, separando le fatture emesse dalle ricevute

Opzione Usa nome cliente: i documenti vengono memorizzati in una cartella che ha il nome uguale al Nominativo indicato in fase di configurazione. Altrimenti RecuFatture creerà una cartella con il codice fiscale e la partita IVA separate da un trattino.

Opzione Scarica metadati: oltre al file XML della fattura, viene scaricato anche il file XML con i metadati.

L’ultima opzione è relativa al tipo di interrogazione nel recupero dei documenti:

Scarica per data di ricezione: vengono scaricati i documenti che hanno data ricezione all’interno nel range di date indicato
Scarica per data di emissione: vengono scaricati i documenti considerando la data di emissione (presente nel documento XML) all’interno del range di date indicato

Risoluzione dei problemi

  • Non vengono scaricati i corrispettivi per un cliente (mentre le fatture vengono scaricate correttamente):

Al contrario delle fatture, per scaricare i corrispettivi è necessario indicare correttamente Partita IVA e Codice fiscale. Quando vengono importate le deleghe, il sistema non è in grado di rilevare la partita IVA per le ditte individuali, infatti viene riportato il codice fiscale in entrambi i campi. E’ disponibile il pulsante “Trova P.IVA” accanto al codice fiscale, che interrogherà il servizio dell’Agenzia delle Entrate ed inserirà la Partita IVA nella configurazione, come riportato nell’esempio seguente: